Cosa è barista Libero?

Ciao Barista,

 

prima di tutto lasciaci fare una piccola presentazione.

Io che sto scrivendo questa pagina alla mia scrivania nel il mio giorno libero, sono Mirko Bifano, ed il mio socio e amico è Giacomo Grosso, Chef di Cucina, che proprio mentre leggi queste righe sta lavorando in cucina.

 

Barista Libero nasce da noi, dalla nostra voglia di imparare ogni giorno da chi ha ottenuto risultati straordinari sul campo, di trasmettere nozioni e tecniche moderne di lavoro ai Baristi che le cercano così da migliorare la loro vita e quella di tutte le persone intorno a loro.

 

L’idea nasce grazie alla mia passione per il blog, con l’obbiettivo finale di aiutare un settore che è quello dei bar e dei baristi, frutto soprattutto della mia esperienza come titolare di un bar nel quale per oltre cinque anni, mi sono scontrato con mille difficoltà.

Le stesse che affronti tu ogni giorno, sapendo bene cosa si prova a lavorare tantissime ore dietro a quel banco, ad avere il dipendente che ti molla all’improvviso, ad avere problemi economici, concorrenza spietata, problemi con i fornitori, con lo stato, con l’agenzia delle entrate, ogni giorno una nuova cosa decisa o a livello locale o a livello nazionale  obbligandoci a pagare un ulteriore cifra.

Potremmo andare avanti all’infinito, i problemi che affronti tutti i giorni li conosco molto bene. Ed è questo il motivo per cui, assieme, andremo a risolvere.

 

Da un 2 anni Giacomo ed Io, abbiamo deciso però, di non concentrarci più sui problemi ma sul trovare le soluzioni, raggiungendo così i risultati tanto desiderati.

Ormai sono anni che studiamo tutti i giorni, applichiamo e vediamo arrivare risultati positivi, capendo così gli errori che commettevo all’interno del mio bar, essendo poi gli stessi che commettono oggi il  99 % dei baristi.

 

Nasce così Barista Libero, per fornire alla tua azienda una nuova chiave di lettura, rispetto a quella che hai usato sino ad oggi e portandoti ad ottenere quei risultati fin’ora attesi.

 

Einstein diceva una cosa veramente saggia:

 

“Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”

 

Anch’io in passato ho sempre letto questa frase ma non ci ho mai dato peso, finchè anche nelle piccole cose inizi a comportarti in modo diverso e noti dei risultati diversi.

Nel tuo bar potrai stravolgere completamente la tua vita se solo inizierai a cambiare il tuo approccio a questo lavoro.

 

Come possiamo aiutarti con Barista Libero?

 

Il nostro impegno è quello di fornirti gli strumenti per combattere questa vera e propria Guerra chiamata Impresa Economica ed aiutandoti a:

 

  • Trovare più clienti

È l’ossessione di tutti gli imprenditori, avere più clienti.

Non è sempre la risposta a tutti i tuoi problemi, perché molto probabilmente se da un giorno all’altro raddoppiassi i tuoi clienti, ti troveresti in serie difficoltà con il personale, con il locale e non riusciresti a soddisfarli pienamente per farli ritornare.

L’acquisizione clienti è l’attività più costosa e fondamentale per un’azienda, ma dobbiamo sapere come metterla in pratico. Concentriamoci prima su ciò che già abbiamo e che possa fruttare di più e meglio.

  • Guadagnare di più dai tuoi già clienti

Questa è la prima attività su cui dovresti concentrarti per aumentare velocemente la tua cassa e poterti permettere di investire per attirare più clienti. Ci sono diversi modi ed insieme scopriremo come fare…

  • Focalizzare il tuo locale e renderlo unico

Distinguere davvero il tuo bar da tutti gli altri dovrebbe essere per te un’ossessione, invece si vedono in giro schiere di locali tutti uguali, prima impariamo a differenziarci e prima riusciremo ad emergere e crescere, vedremo su cosa puntare…

  • Conoscere i numeri del tuo locale

I numeri sono tutto o quasi, sono necessari e vanno abbinati ad un’analisi qualitativa oltre che quantitativa, scopriremo che numeri dobbiamo conoscere e come analizzarli.

  • Creare offerte uniche

È importantissimo generare continuamente offerte dirette ai nostri clienti, ed insieme capiremo perché sono dannosi gli sconti indiscriminati e il perché non devi mai farli.

  • Espandere il tuo giro d’affari

Se sei un imprenditore molto probabilmente non hai aperto il tuo bar per “ tirare a campare” ma avevi in mente di fare il massimo possibile, espandere il giro d’affari e crescere deve essere nelle tue corde, ed è un obbiettivo che devi ricercare.

  • Conoscere i canali di comunicazione

Esistono tantissimi canali di comunicazione per diffondere il tuo messaggio, dobbiamo conoscerli bene e sapere quali sono i più utili alla nostra causa.

  • Creare partnership

Imparare che è possibile acquisire clienti attraverso altre aziende dove ci potrebbero essere possibili clienti target, sapendo che costruire partnership è molto importante.

  • Generare PR positive

Generare il cosiddetto “passaparola” che sia il più guidato possibile sembra facile ma è molto impegnativo, dobbiamo imparare a gestire le Pubbliche Relazioni.

  • Gestire l’organizzazione delle persone e delle attività aziendali

Costruire un sistema che funzioni anche senza l’imprenditore deve essere un punto fermo da inseguire, facendo in modo che tu non debba essere per forza bloccato continuamente in azienda.

La tua attività altrimenti sarebbe a rischio, scopriremo come riuscire a liberare più tempo per te stesso e per le tue passioni…

  • Essere indipendente

Da questo prende il nome “Barista Libero”, creare un Brand che sia indipendente quanto più possibile da altre aziende, banche, persone.

Sarà una vera impresa, ma chi ci riuscirà o ci è già riuscito avràla possibilità di crescere all’infinito, conosce come rigenerare quello che ha costruito anche se un giorno dovessero togliergli tutto, al contrario di quello che si pensa, l’indipendenza è Sicurezza.

 

In una parola insieme andremo a creare il tuo marketing per il tuo bar, per trasformarti definitivamente da locale indifferenziato a BRAND unico ed inimitabile.

 

Continua a seguire gli articoli del blog, ed iscriviti alla alla Newsletter gratuita per leggerli in anteprima

 

 

Alla tua Libertà

 

Mirko Bifano

 

 

 

 

 

 

4 commenti

I commenti sono chiusi.