Come affrontare il mondo post pandemia?

Ciao Barista, speriamo finalmente di essere nel post pandemia.

Perché in questi ultimi due tre mesi ci state sentendo un po’ meno rispetto a prima ed a cosa è dovuto?

Il motivo ve lo dico subito: Stiamo cercando di capire ciò che sta succedendo. Come reagiremo e come riusciremo a portare migliaia di Baristi al Successo nel:

Nuovo Mondo Post Pandemia.

Duretto questo autunno eh? Zona arancione, rosso, viola, giallo con riserva, dopo le 22, prima delle 6…TOMBOLAAA! Insomma, un disastro! La scorsa estate temevamo che l’autunno non si sarebbe rivelato facilissimo e così è stato.

Perché la vogliono tirare tanto a lungo, perché la vogliono, specialmente in Italia, qual è lo scopo di tutto questo terrore diffuso dai media, facebook incluso?

I social-media non si stanno comportando in maniera obbiettiva. Stanno avvantaggiando chi preferiscono per puro interesse personale. Magari qualcuno non la pensa come scritto qui? Non c’è problema…Sei libero di pensarla diversamente.

Ed è per questo, che Baristalibero.com, nasce PRIMA sulla rete LIBERA con il proprio sito web e POI sui vari canali social.

Noi crediamo che la realtà in cui ci troviamo non sia una delle più facili. Resa sempre più difficili dai politici intenti a tassare, vietare, proibire, “sussidiare” invece che semplificare, sprecare meno, incentivare imprese e lavoratori o dare il buono esempio. Utopia.

Mirko ed io non siamo complottisti, cospirazionisti, negazionisti o altro. Siamo due LAVORATORI.

E come tali dobbiamo andare avanti. Non possiamo e non vogliamo fermarci di fronte a queste scuse.

29/11/2020, I VERI NEGAZIONISTI: Sono i Mass-Media!

(poi la storia la studieremo fra un 5-10 anni) e rileggendo questo articolo di baristalibero diremo…Hai capito quei 2!

Non tutti, ma il 90%. Collusi e comprati con 2 spiccioli (50 milioni €), fondo che il governo ha messo a disposizione per quelle reti e giornalisti che continueranno con la propaganda del terrore verso tutti.

Continuano a morire persone sopra gli 80 anni, ma si continuano a fare articoli:

MAI COSI TANTI MORTI COME OGGI

MAI COSI TANTI DEFUNTI IN COSI POCHE ORE…

Muoiono gli anziani, è un dolore immenso, ma arrivati a 80/90/100…sti poveri cristi, SENZA Corona, avrebbero vissuto sereni e contenti altri 50 anni?

O magari SAREBBE meglio PIANTARLA di terrorizzare tutto e tutti e LASCIARE che i giovani continuino a lavorare, quindi creare ricchezza che alla fine PERMETTEREBBE inoltre agli anziani, di CURARSI?!

E ma poi se i giovani si aggregano, e i focolai, e poi vogliono esser curati negli ospedali aggraattiss….

Con 200miliardi€ di SPESA PUBBLICA annuale, non si riesce ad essere un po’ più efficienti?

Spesa pubblica che è il DOPPIO, dell’evasione, altro problema.

E vicini a tutti gli operatori sanitari che, da inizio pandemia e non solo, hanno fatto e continuano a fare miracoli nonostante tutti i tagli alla sanità avvenuti da 10 anni or sono.

“Come giudichereste dei genitori che per paura di veder ammalarsi i propri figli, li uccidono?”

Frase estrapolata da un Imprenditore Italiano nel campo dell’estetica.

Certo capiamo il problema, bisogna portar rispetto al Virus, bisogna essere informati. Ma continuare a pensare che il mondo finisca causa notizie negative costantemente alimentate per diffondere la paura…con l’unico scopo, secondo noi, di far ANDAR BENE alla popolazione QUALSIASI decisione scellerata presa dai “Maestri” della Politica!!

E non lo diciamo perché così vinciamo la gara di chi ce l’ha più lungo esclamando: eh eh, cosa vi avevamo detto? NO! Non ci guadagneremo niente. Non abbiamo tempo per queste cose.

Bensì abbiamo e dedichiamo moltissime ore al giorno studiando con economisti, analisti, broker, imprenditori con attività in tutto il mondo. Siamo molto curiosi. Il confronto è una cosa costruttiva.

Loro sanno quello che stanno facendo nel loro lavoro, non lo diciamo noi perché ci stanno simpatici o perché loro si auto-proclamano Bravi…sono i RISULTATI ottenuti. Utili a noi per capire come si sta strutturando il mondo e quindi, essere in grado di aiutare al meglio, Bar e Baristi.

E seguirli da 5 anni ci ha permesso di NON arrivare del tutto “impreparati” all’ennesima CRISI, “causa” pandemia….poteva essere una guerra o altro.

Lo specchietto delle allodole è il Virus. Ripeto. Non la pensi così? E ma i morti? e 1 milione di morti e le bare di Bergamo???!!!

SI! NIENTE avviene per caso! NIENTE!

I veri problemi a cui andremo in contro nel 2021 sono di matrice economica e monetaria.

Il debito pubblico degli Stati, Italia in primis! QUESTO E’: SUA MAESTA’, IL PROBLEMA!

Che molto probabilmente si riverserà nel corso del prossimo biennio…e non sarà una cosa da poco, purtroppo.

Come fare per arginarlo, continuare a lavorare sempre meglio e prosperare sia a livello aziendale che economico.

Da sempre Mirko ed io sosteniamo che i Baristi debbano assumere il TOTALE controllo delle proprie azioni.

Dei risultati dei loro prodotti, rimediare agli sbagli, migliorare la comunicazione e soprattutto DIVERSIFICARSI dalla concorrenza ugualoide.

Non si va da nessuna parte se si è l’ennesimo Bar con caffè del torreffatore a buon prezzo, se le sedie me le dà quello che mi porta la birra, se l’ombrellone me lo porta quello del caffè…..o se: Ti do una cifra per quest’anno, tu mi prendi questo da me.

Il BARISTA fa l’Imprenditore. E come tale deve agire. O meglio, dovrà agire…

Il mondo non è più stazionario e “fermo” come negli anni 50/60, il mondo cambia alla velocità del suono.

Arriva una pandemia e oppalà, TUTTI a fare il delivery!

RICORDIAMO benissimo il 2018/2019, quando in maniera assolutamente pacata e con senso umile e tanto studio, sostenevamo:

  • Sono necessari più canali di vendita! Cosa faremo semmai non riuscissimo più a vendere abbastanza caffè al Bar? Se non potremmo più lavorare? Se ci fossero dei problemi???

INASCOLTATI!

Ma no dai, abbiamo sempre fatto così, tutto sommato stiamo lavorando, poi quest’estate andiamo in vacanza, se ne riparla a settembre….e sempre a procrastinare…sempre…fino all’emergenza…

Poi scatta il: E ma cosa fa lo stato ? E le tasse sono alte….insomma cose viste e riviste…

Non basta più il: Apro, faccio, incasso, sono a posto! Non basta più! Il mondo facile è finito! Una volta lo era…non lo è più! Che facciamo? Avanti con le polemiche? Non per noi.

Siamo per le Soluzioni!

Ed è soprattutto per questo che abbiamo messo a punto: MAGNETIC-BAR

Il primo sistema in Italia di acquisizione clienti off-line ed on-line, dedicato ai Baristi.

Purtroppo molti Bar non avranno la forza di riaprire passata questa tormenta sanitaria …e coloro che son rimasti su per miracolo durante il 2020, probabilmente cadranno al prossimo “vento” del 2021.

Gente, c’è da correre al riparo. I tuoi competitors non stanno a guardare. Siamo un po’ tutti nella merda. E, se c’è un METODO per accaparrarmi i clienti, stimolare i referrals con un sistema controllato che mi da risultati, che non mi fa buttare denaro in pubblicità inutili….beh…ME LO PRENDO AL VOLO! E LO APPLICO alla lettera. A non far niente o aspettare che qualcuno faccia qualcosa è inutile.

Siamo stati inascoltati per 2 anni. Il 7 Novembre 2018 scrivemmo anche un articolo sulla prossima CRISI in arrivo…Te lo ricordi?

Caso mai avessi la memoria corta ecco qui il link:

Speriamo che da adesso in avanti le cose possano migliorare e riuscire ad aiutare migliaia e migliaia di Baristi. Si certo, portiamo l’acqua al nostro mulino. Ma investendo 100€ con noi adesso, e in seguito anche con il nostro supporto, ti assicurerai un fluido costante in cassa.

BENE NO?

Qualcuno l’ha già fatto, li stiamo sostenendo giorno e notte. Anche questo fa parte della nostra missione. Nessuno ci ricompensa o niente ci viene riconosciuto. Noi vogliamo il benessere dei Baristi e delle loro aziende.

Cercando di fargli aprire gli occhi e costruire un FORTE recinto prima che scappino…I BUOI!

A proposito di idee e soluzioni, l’altro giorno mi è capitato di ascoltare l’intervista di Montemagno (utile ascoltare un confronto tra loro) ad un Famosissimo Cantautore Italiano. Un Baluardo. Storia della Musica Italiana.

E sapete che cosa ? Ne ha da insegnare ai Baristi Italiani.

Ma va ne parlerò nel prossimo articolo…

Rimanete sempre connessi. Vediamo che ci seguite da tutto il mondo ma soprattutto dall’Italia.

Stiamo attraversando un periodo difficilissimo. Ne verremmo fuori. Qualcuno continua a sperare che le cose cambino, che il vacccccino sistemerà ogni cosa e finalmente da li in poi si tornerà alla vita di prima…

Ma non sarà così!

Se il mondo è “difficile” dobbiamo lavorare bene per non avere una vita Impossibile.

Continua a seguirci su baristalibero.com

Iscriviti alla nostra newsletters gratuita dove potrai rimaner costantemente aggiornato sugli ultimi avvenimenti.

Giacomo Grosso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

QUIZ GRATUITO

che barista sei?