Barista hai mai fatto sold out a capodanno già a fine novembre? Scopri come fare…

12 Novembre 2019 0 Di baristalibero
Barista hai mai fatto sold out a capodanno già a fine novembre? Scopri come fare…

Ciao Barista,

 

chi ci segue da un po’ sa che ogni volta che possiamo parliamo del Bounty di Rimini, uno tra i locali più importanti d’Italia, se non lo conosci ti invito ad informarti e appena puoi e sei in zona vai a fare un giro in questo splendido locale, ma ricorda di prenotare in anticipo, altrimenti ti tocca fare una lunga fila.

 

Abbiamo un rispetto smodato per Giuliano Lanzetti il proprietario di questo locale e tra l’altro anche formatore, perché rappresenta l’imprenditore che tutti dovremmo diventare, una persona orientata al marketing, che riempie il suo locale e non è costretto a lavorarci dentro, come purtroppo accadeva a me ad esempio nel mio bar, troppo occupato a stare dietro al banco che non avevo il tempo di fare marketing e di portare clienti dentro.

 

Perché ti parlo del Bounty?

 

Che cosa hanno in comune un bar ed un locale come il Bounty?

 

Ora ti spiego, l’altro giorno mi arriva una mail dal proprietario del Bounty che diceva testualmente:

 

“Lo sai che lo scorso Capodanno i posti disponibili al Bounty sono terminati già i primi di Dicembre?

 

E quest’anno contiamo di riempire ancora prima.”

 

Poi ovviamente c’è un offerta sulla prenotazione del capodanno se prenotato entro fine Novembre.

 

Perché ti parlo di questa mail?

 

Tu hai mai riempito il tuo locale a Capodanno già a fine Novembre?

 

Non credo vero?

 

Ti parlo di questa cosa per dimostrarti ancora una volta di quanto sia necessaria la tua LISTA CLIENTI, e di come Giuliano riesca a riempire il suo locale sfruttandola al massimo, ed è un maestro in questo.

 

Te lo ripeto ancora una volta, non avere contatti con i tuoi clienti, ti fa muovere alla cieca, organizzare un capodanno con qualche locandina, ti implica il fatto di non sapere da dove arrivano i tuoi clienti, e su cosa conviene investire di più.

 

In un altro articolo sul blog parliamo dell’importanza dell’email marketing e di come devi per forza inserirla nella tua strategia di marketing, ma per farlo hai bisogno di avere i contatti dei tuoi clienti, senza non riesci a fare niente, ci sono tantissimi modi per raccogliere i dati dei tuoi clienti e già ne abbiamo parlato, basta fare una ricerca sul sito.

 

Ora è vero che riempire per capodanno in netto anticipo è fantastico, ma tu dovresti usare questi mezzi per portare continuamente clienti dentro in tutti i giorni dell’anno, e farli spendere di più da te rispetto alla concorrenza.

 

Però sediamoci e ribadiamo una cosa, è vero che utilizzando già questi metodi e iniziando a fare un po’ di marketing staresti già un passo avanti rispetto alla concorrenza che alza la serranda al mattino e aspetta sull’uscio che arrivino i clienti, ma non basta, sarai sempre un bar uguale a tutti gli altri.

 

Possiamo risultare noiosi perché lo diciamo sempre, ma è così, devi trovare una tua differenziazione per emergere rispetto alla concorrenza e assicurarti così una tua nicchia di clientela fedele che non ti sostituirà facilmente.

 

Puoi differenziarti in tanti modi, con un servizio differente, un prodotto differente, sta a te decidere, ma devi fare questo passo.

 

Come ben sai noi cerchiamo di aiutarti se vuoi differenziarti sul caffè, e ti basta fare un giro sul sito per capire come, ma una cosa deve essere ben chiara nella tua testa DEVI ESSERE INDIPENDENTE.

 

Come si fa ad essere indipendente?

 

Puoi essere indipendente in due modi, o producendo in proprio il tuo prodotto o servizio o brandizzando il prodotto o servizio di altri, solo in questo modo puoi avere il controllo.

 

Se ti guardi intorno nel tuo bar puoi capire come sei in balia di altre aziende che fanno il bello e il cattivo tempo nel tuo locale, dovresti realmente darci un taglio e capire che è meglio avere meno prodotti ma sotto il tuo controllo.

 

Noi lo diciamo per il tuo bene, puoi crederci o meno, e continuare a lavorare come hai sempre fatto, ma ora non hai più scuse e non puoi più lamentarti.

 

Anche perché poi parliamoci chiaro, puoi costruire una grande lista clienti, ma se non hai niente da comunicare, ti risulterà sempre difficile portare clienti nel tuo bar, fai come Giuliano che si è differenziato sul servizio e ha qualcosa da comunicare e un brand da far crescere.

 

Poi non dire che non ti avevamo avvertito.

 

Continua a seguirci ed interagisci sul gruppo pubblico Facebook di Barista Libero, sei sempre il benvenuto.

 

 

Alla tua Libertà

 

Mirko Bifano