Come vendere caffè online anche se hai un bar in un piccolo paese

14 Ottobre 2019 0 Di baristalibero
Come vendere caffè online anche se hai un  bar in un piccolo paese

Ciao Barista,

un grosso limite che hanno i piccoli bar presenti in piccoli paesi della nostra penisola è un bacino di utenza ristretto, so bene di cosa parlo, anche io avevo un bar in un piccolo paese e questo mi generava comunque frustrazione perché per quanti sforzi potessi fare c’era un limite che era quello della mancanza di persone, non c’erano sufficienti clienti per crescere in modo esponenziale.

Ovviamente questo articolo si rivolge ai baristi che hanno un bar in paese ma può tornare utile anche a chi è in città grandi, aumentare la vendita di prodotti o caffè sfruttando la tecnologia oggi è alla portata di tutti, e dobbiamo cercare di sfruttare questi strumenti.

Ovviamente parlo della nostra esperienza nel vendere caffè online, ti racconterò gli strumenti che utilizziamo in Barista Libero, mentre per tutti gli altri strumenti andrò a raccogliere le informazioni in rete per racchiuderle tutte in un unico articolo.

Partiamo quindi prima dalle basi, perché dovresti vendere il caffè online?

Ecco te l’ho detto prima, se vuoi accontentarti dei tuoi clienti e tirare a campare questo articolo non fa per te, chiudilo e passa oltre, mentre se vuoi ampliare il tuo bacino d’utenza hai due modi:

  • fai un investimento e apri in una grande città e quindi aumenti in modo esponenziale la clientela
  • Vendi i tuoi prodotti online in tutto il mondo

Ovviamente fare l’investimento comporta tutte le problematiche che hai già vissuto, chiaramente la garanzia di riuscita non c’è mai, ma se fai un buon lavoro e strutturi bene l’azienda ci sono buone probabilità che aumenti in modo esponenziale la tua clientela, ma non dimenticare che con questo tipo di attività aprendo in una grande città e aumentando i clienti aumentano tantissimo anche i costi, perché avrai un affitto molto più alto rispetto al paese, dovrai avere molti più dipendenti per coprire tutti gli orari e quindi i costi schizzano alle stelle.

Invece con il secondo metodo cioè la vendita online tutte le problematiche dei costi si riducono tantissimo, ma attenzione, spesso la parola online viene confusa con la parola facile, ma è tutt’altro che facile, avendo le barriere all’ingresso così basse è un commercio molto competitivo, è vero che potenzialmente potresti avere milioni di possibili clienti, ma è altrettanto vero che hai migliaia di aziende che vendono il tuo stesso prodotto o un prodotto simile,

ok dovevo dirtelo, ora però chiariamo che se riesci nel commerciare online hai la possibilità di crescere enormemente avendo dei costi bassissimi.

Detto questo ora vediamo come praticamente puoi creare il tuo ecommerce o come puoi sfruttare i canali come amazon per vendere il tuo caffè online.

Partiamo prima da quello che facciamo noi in Barista Libero, ci siamo concentrati sul crearci il nostro ecommerce senza vendere su siti di terzi.

Nel nostro caso siamo partiti da un blog, quindi abbiamo utilizzato il sito più famoso al mondo per la creazione di siti e blog che si chiama wordpress.

È veramente facile ed intuitivo, ti permette di iniziare anche se le tue conoscenze in ambito informatico sono rimaste al windows 95, la piattaforma offre vari pacchetti, se il tuo obbiettivo è la vendita online devi almeno partire con il pacchetto business da 25 € al mese, altrimenti non puoi integrare l’ecommerce nel tuo sito.

Una volta acquistato il pacchetto e creato il dominio, tranquillo viene tutto fatto con un sistema guidato non devi diventare un tecnico, puoi iniziare a sbizzarrirti per creare il sito come piace a te.

Una volta che hai impostato il sito, dovrai andare ad aggiungere la parte dedicata all’ecommerce, noi utilizziamo il plugin più famoso per wordpress che si chiama woocommerce, ti basta andare nel back end del tuo sito, cliccare su plugin, cercare woocommerce ed istallarlo, dopodiché troverai nel back end del tuo sito una voce nuova “woocommerce” da li potrai iniziare a strutturare il tuo ecommerce.

Se posso darti un consiglio, in rete puoi trovare diversi siti che ti possono aiutare ad impostare woocommerce, ti basta fare una ricerca su google, seguili passo passo e struttura il tuo ecommerce.

Questo è quello che abbiamo fatto noi, ovviamente non è il solo modo, noi siamo partiti da wordpress, perché abbiamo iniziato con un blog, e si sa che wordpress è il sito principale di creazione di blog al mondo, però trovo sia molto intuitivo, e anche economico per iniziare, una volta capito come muoverti con i diversi plugin puoi fare quello che vuoi con il tuo sito.

Un altro sistema che puoi utilizzare, personalmente non l’ho mai utilizzato, ma credo sia veramente intuitivo è shopify, rispetto a wordpress credo sia ancora più semplice strutturare un ecommerce con questo sito perché nasce solo ed esclusivamente per questo obbiettivo.

Il prezzo base parte da 29 USD al mese, quindi più o meno come wordpress e hai la possibilità di ricevere un periodo di prova gratuito, comunque non avendolo mai utilizzato, ti rimando direttamente al blog ufficiale di shopify così puoi cercare tutte le informazioni di cui hai bisogno

VENDERE CON SHOPIFY

Sono sicuro che esistono tanti altri metodi per creare un ecommerce degno di questo nome, ma il primo è una nostra esperienza diretta, il secondo invece è il canale più famoso ed utilizzato.

Esistono ancora altri metodi per vendere online, ovviamente stiamo parlando amazon e ebay.

Partiamo da Amazon, anche in questo caso, noi per scelta abbiamo deciso di non essere presenti su amazon, perché noi ci rivolgiamo al mercato B2B, mentre amazon è indicato maggiormente in un mercato B2C, cioè in un mercato rivolto principalmente ai consumatori, andiamo a cercare in rete le informazioni che ti possono aiutare per vendere sull’ecommerce più famoso al mondo.

Partiamo dai costi, amazon mette a disposizione dei venditori due pacchetti, il primo è gratuito, pagherai solo una piccola cifra ad ogni vendita (0,99 € + commissioni di vendita) questo è un pacchetto adatto per cominciare quando ancora non puoi sapere le quantità che riuscirai a vendere, il secondo invece ha un costo di 39 € al mese + commissioni di vendita, se ne vuoi sapere di più qui ti metto il link ufficiale di amazon

VENDERE CON AMAZON

Ricorda vendere su Amazon, non è sinonimo di facile, tutt’altro, calcola che avrai una concorrenza spietata e brand famosi a competere con te, però se riesci a ritagliarti la tua fetta di clientela puoi avere a tua disposizione l’eccomerce fra i più organizzati e sicuramente il migliore al mondo per quanto riguarda l’assistenza clienti, poi oltretutto il cliente finale ha molta fiducia in amazon, fiducia che si è guadagnata in anni di lavoro, quindi puoi sfruttare questa fiducia a tuo vantaggio, invece con il tuo ecommerce  devi partire da zero e cliente dopo cliente devi creare fiducia, ci vorranno anni di lavoro questo giusto per ricordartelo.

Ancora puoi utilizzare Ebay, non c’è bisogno che te lo presenti, anche se sembra meno utilizzato di un tempo, ci sono ancora tantissimi utenti che acquistano su ebay, è conosciuto principalmente per le aste però puoi vendere qualsiasi prodotto anche senza metterlo all’asta, qui di seguito ti metto il link se sei interessato a vendere su ebay.

VENDERE SU EBAY

Ora esistono tanti altri strumenti che possono aiutarti a vendere online, ma tutti e dico tutti hanno una sola variabile in comune, devi avere un prodotto da vendere.

Non puoi prescindere da questa cosa, se non hai niente da vendere è pressoché inutile cercare di vendere in rete, non hai chance, sei fregato in partenza.

Quindi il primo obbiettivo che dovresti porti come imprenditore è quello di creare un tuo prodotto a marchio proprio, soprattutto se sei in un piccolo paese, perché in questo modo inizi a creare un tuo brand e a farti riconoscere prima nella tua zona e poi puoi allargarti grazie al mercato online.

Se il prodotto che vuoi creare a marchio proprio è il caffè noi possiamo aiutarti.

Puoi farlo in due modi:

  • Ti forniamo le attrezzature, la materia prima, il know how, l’assistenza e il sostegno per tostare il caffè direttamente nel tuo bar, ti seguiremo passo passo fino a che non sarai capace di camminare con le tue gambe, è un investimento sulla tua azienda ma che ti porterà soddisfazioni incredibili.
  • Ti forniamo caffè già tostato in grani o macinato per moka con la tua etichetta, in questo modo senza fare investimenti puoi iniziare a vendere il tuo caffè in tutto il mondo facendo conoscere il tuo marchio.

Se il tuo bacino d’utenza è ristretto non puoi prescindere dal mercato online, altrimenti sei in difficoltà, devi allargare la tua base clienti e per farlo hai bisogno di creare un  marchio e di possedere un prodotto.

Non fare quello che fanno tutti, se continui a lavorare come hai sempre fatto otterrai sempre gli stessi risultati, migliora il tuo lavoro, continuamente, studia ed applica solo così riuscirai ad emergere rispetto alle migliaia di aziende che ti circondano.

Mirko Bifano

Mirko Bifano