Il tuo torrefattore ha venduto il caffè al Bar di fronte al tuo, nonostante ti avesse promesso l’esclusiva per quella zona?

24 Settembre 2019 0 Di baristalibero
Il tuo torrefattore ha venduto il caffè al Bar di fronte al tuo, nonostante ti avesse promesso l’esclusiva per quella zona?

È così, vero? Quante volte è successo?

 

Arriva nel tuo Bar il rappresentante della torrefazione che ti fa mille moine, e ti giura su tutto quello che ha di più sacro al mondo che mai e poi mai darà il suo caffè in quella zona a qualcun altro.

 

Allora gli dai fiducia, firmi il contratto con loro, ti fai portare la macchina in comodato d’uso, sul contratto non c’è nessuna esclusiva, ma ormai non ci pensi più sei impegnato a scegliere il tipo di macchina che preferisci, ti organizzi per fare il cambio macchina del tuo vecchio torrefattore il giorno di chiusura, alla fine sei felice, perché ti sembra di scartare dei regali, che pagherai a caro prezzo, ma ancora non te ne rendi conto.

 

Dopo un po’ comunque tutto diventa routine, la macchina non è più nuova, il cambio di azienda di caffè è stato assorbito dai clienti, e tutto è ritornato uguale a prima, l’afflusso che ti aspettavi per questo cambio non c’è mai stato e tutto continua ad andare come andava prima del cambio caffè.

 

Un giorno però noti una stranezza, quel bar quasi di fronte al tuo, il tuo concorrente diretto per intenderci, sta cambiando qualcosa, sta aggiungendo una piccola insegna fuori dal suo bar, ripasserai il giorno dopo per capire meglio.

 

Sorpresa!!!

 

Ha messo il tuo stesso caffè, o meglio, ha scelto la stessa torrefazione che hai scelto tu.

 

Sei deluso e arrabbiato e alzi il telefono per chiamare il rappresentante, gli dici che ti aveva promesso l’esclusiva per quella zona ed invece ha pensato bene di piazzare il caffè proprio al tuo concorrente diretto.

 

Lui inizierà ad accampare mille scuse:

 

“perché sai come gira il mondo, lui conosce uno, che conosce il capo area, non abbiamo potuto dirgli di no, ma stai tranquillo che gli abbiamo dato una miscela differente dalla tua, non ti preoccupare”

 

Tu metti giù il telefono e sei arrabbiato, ma ti senti impotente, prendi il contratto che hai firmato che ti lega a loro per due anni almeno, e scopri che non esiste una clausola di esclusiva, quindi è stata solo la parola del rappresentante, ma hai capito che farebbe di tutto pur di piazzare il suo caffè.

 

E adesso?

 

Il caso è chiuso, all’arrivo del rappresentante gliene dici quattro, lui ti sta ad ascoltare e ti promette che non ci saranno problemi, anzi ti da in omaggio anche due, tre chili di caffè ma la sostanza non cambia, lui va via ma sa di avere il coltello dalla parte del manico.

 

Non c’è rimasto niente da fare che rassegnarti, sarai costretto a lavorare a due passi da qualcuno che vende il tuo stesso caffè.

 

Quante volte è successa questa cosa, se non a te a qualche tuo amico barista?

 

Succede tutti i giorni, il barista decide di affidarsi ad una torrefazione che sul momento gli promette mari e monti fino alla firma del contratto, a detta del rappresentante “una semplice formalità”, salvo poi ritrovarti incatenato a quell’azienda e scoprire che il tuo competitor diretto ha messo il tuo stesso caffè.

 

Sbaglio? Ti sei mai ritrovato in questa situazione?

 

Succede tutti i giorni, ovunque senza distinzioni, è davvero difficile trovare una torrefazione che realmente mantiene questo impegno, o lo fa fino al giorno che il tuo competitor non lo chiama per chiedergli un appuntamento, allora chiudere la vendita è più importante di qualsiasi remora, e fidati, se ha la chance di chiudere con il tuo concorrente lo farà, non perché non tenga a te come cliente, ma tiene molto di più a lui, in fondo siamo tutti un po’ egoisti, forse sei proprio tu barista che dovresti imparare ad essere un pochino più egoista per te.

 

Cosa intendo?

 

Guardati intorno, sei nel tuo bar, ma non c’è niente che lo caratterizza, vendi prodotti di altri e basta, hai bisogno di iniziare ad essere davvero egoista, dovresti iniziare a creare un tuo di brand che non possa essere copiato e venduto dalla concorrenza di fronte al tuo bar.

 

Noi possiamo aiutarti per quanto riguarda il caffè, se vuoi davvero iniziare a creare un tuo brand, devi svincolarti dal torrefattore, acquistare una macchina del caffè, anche usata con un macinadosatore, possibilmente on demand, ci contatti e poi hai due possibilità:

 

  • Acquistare il caffè in grani direttamente nella sezione prodotti del nostro sito, noi ci occuperemo di etichettarlo con il tuo marchio, e arriverà comodamente nel tuo bar già pronto, puoi iniziare a far girare il tuo brand.

  • Decidere di iniziare a tostare il caffè direttamente nel tuo locale, noi ti forniremo l’attrezzatura, l’assistenza, la formazione e se vuoi anche la materia prima. È una scelta drastica, ma è la scelta migliore che potresti fare per la tua azienda.

 

Ora hai tutti gli strumenti per essere libero, non avrai più problemi con i tuoi concorrenti che saranno costretti a mangiare la tua polvere, tu da adesso in poi sei unico ed inimitabile, anzi a dirla tutta, magari la prossima volta il caffè dal tuo concorrente potrebbe essere il tuo, allora ti farà anche piacere non avere l’esclusiva 🙂

Continua a seguirci ed iscriviti alla newsletter gratuita.

 

 

Alla tua libertà

 

Mirko Bifano

Mirko Bifano