BARISTA, “CAFFÈ E CORNETTO A 1 €” TI STA FACENDO PERDERE CLIENTI, FERMATI!!!

9 Aprile 2019 1 Di baristalibero
BARISTA, “CAFFÈ E CORNETTO A 1 €”  TI STA FACENDO PERDERE CLIENTI, FERMATI!!!

Fare sconti può portare a perdere clienti e fatturato?

Gli sconti favoriscono o no gli affari di un azienda?

 

Nel breve periodo li aumentano, ma nel lungo periodo no.

Cosa indica applicare uno sconto ai nostri prodotti?

Come è visto dal cliente?

Lo sconto dice al cliente che

I PREZZI NORMALI SONO TROPPO ALTI

Qualsiasi forma di distribuzione di sconti, buoni o saldi tendenzialmente educa i consumatori a comprare solo quando riescono a fare un affare.

Prendiamo il caso citato nel titolo di questo articolo… sono quasi certo che, al momento della promozione del “caffè e cornetto a 1 euro”, sicuramente ci sarà un iniezione di maggiore afflusso di clientela,

ma cosa succederà quando finirà la promozione?

Perché a questi prezzi chiaramente non ci sei dentro.

Pensi di riuscire a tenere la clientela che hai attirato?

Poi… che genere di clientela hai attirato?

Se hai attirato clienti che sono entrati per l’offerta sono, nella maggior parte dei casi, persone che badano solo ed esclusivamente al prezzo;

 e pensi di essere in grado di condurre una battaglia al ribasso con i costi che oggi hai in azienda?

Nel libro “Le 22 immutabili leggi del marketing”

,nella loro undicesima legge,

  Al Ries & Jack Trout ci dicono che.

“Gli effetti del marketing si fanno sentire

nell’arco di un periodo di tempo prolungato.”

Questo significa che applicando sconti o saldi non facciamo nient’altro che iniettare  droga che a lungo andare distrugge il nostro business e la nostra reputazione.

Ora ragioniamo anche noi un po’ da clienti, immaginiamo di entrare in un bar dove per quella settimana abbiamo uno sconto sulla colazione caffè e cornetto, ne siamo contenti, abbiamo risparmiato e abbiamo offerto la colazione anche agli amici.

Ci è piaciuto il servizio, baristi preparati, puliti, cordiali ci ritorniamo più volte in settimana.

Poi finisce l’offerta e si ritorna ai prezzi normali, che normalmente sono quelli di mercato diciamo, ci ritornerò sicuramente se mi sono trovato bene ma inizieranno a venirmi dei dubbi, badate bene che la maggior parte dei clienti non sono imprenditori e quindi la domanda che si pongono è se per una settimana mi ha fatto quel prezzo significa che già aveva un guadagno, quindi adesso mi sta fregando.

E’ normale che nella testa di un imprenditore questo messaggio può sembrare stupido, in quanto ho fatto un offerta dove magari non avevo guadagno solo per attirare più clientela che mi sarebbe rimasta anche dopo l’offerta, ma il cliente non lo sa e non gli interessa, quindi perdiamo di reputazione nei suoi confronti e saremo costretti nel tempo ciclicamente a fare continue offerte che saranno come continue iniezioni di droga che nel tempo distruggeranno la nostra azienda e la nostra reputazione.

 

A  mio avviso quindi la scontistica fine a se stessa va sempre evitata, soprattutto su prodotti uguali alla concorrenza, potrei capirlo se abbiamo un prodotto innovativo e magari facciamo un offerta lancio, ma se è un prodotto solo nostro siamo noi a fare il prezzo e non è confrontabile con nessuno.

Quindi invece di fare sconti lavoriamo su un marketing che aumenti la nostra reputazione che ci porterà un afflusso continuo di clienti sul lungo periodo.

Bada bene che c’è da fare anche una netta differenza fra sconto ed offerta, gli sconti vanno sempre evitati mentre le offerte devono essere parte integrante della tua azienda, ne abbiamo parlato anche su questo articolo:

https://baristalibero.com/2018/12/26/barista-svuota-il-tuo-locale-con-un-offerta-irresistibile/

Tu cosa ne pensi di

“Caffè e Cornetto a 1€”?

Dimmelo sul gruppo pubblico Facebook

Alla Tua Libertà

Mirko Bifano

Mirko Bifano