BARISTA, CONOSCI IL TUO TARGET DI CLIENTELA?

Se alla domanda:

 qual è il tuo target di clientela?

la risposta è

 “tutti possono essere miei clienti”

Abbiamo un grosso problema!

Purtroppo non rivolgersi a nessuno in particolare vuol dire non rivolgersi a nessuno!

Nella nostra mente dobbiamo avere ben presente quale potrebbe essere il nostro potenziale cliente e cercare di indirizzare tutto il marketing su di lui!

In base al target di clienti che cerchiamo di colpire andremo a cambiare il nostro linguaggio di comunicazione, un bar che cerca un pubblico più giovane comunicherà in modo diverso rispetto ad un bar che ha come target persone adulte o con famiglia.

Riesci a capire adesso perché è così importante capire e definire il tuo target di clientela?

Anche comunicando su i social network dovrai utilizzare un linguaggio comprensibile per i tuoi potenziali clienti, oltretutto devi utilizzare i canali giusti, se ad esempio ti rivolgi a ragazzini non è su facebook che li troverai, magari preferiscono instagram, snapchat o tik tok.

Questo non vuol dire poi che devi trascurare tutto il resto, ma devi concentrare le tue energie sui canali dove sai che ci possano essere i tuoi potenziali clienti.

A questo punto capirai che anche il linguaggio cambia se ti rivolgi a persone adulte o famiglie rispetto a ragazzi.

Il punto è che devi entrare in sintonia con il tuo target, devi capire e sapere tutto del tuo target di clientela.

Prendi me ad esempio, quando abbiamo deciso di creare Barista Libero, sapevo perfettamente che mi sarei rivolto a Baristi, proprietari e gestori di bar, di età compresa fra i 30 e i 40 anni, persone che lavorano all’interno del proprio bar, che vorrebbero più tempo libero e magari più soddisfazioni dal proprio lavoro.

 Perché sono in sintonia con loro?

Perché ho avuto un bar per sei anni, lavorandoci dentro tantissime ore al giorno e conosco perfettamente la sensazione e cosa si prova.

Anche io come loro cercavo una via d’uscita, stavo per fare l’investimento per acquistare una tostatrice, ma non avevo nessuna guida che mi aiutasse e mi stesse vicino in quel cammino.

Questo è quello che vorremmo essere e fare con questo progetto, diventare uno spirito guida che ti rimane sempre al fianco durante il cammino per diventare un barista torrefattore,

io in quel frangente ho avuto un offerta di lavoro che ho deciso di prendere al volo, altrimenti penso che l’investimento lo avrei già fatto, ma oggi magari non esisteva Barista Libero, pronto ad aiutare tutti i baristi che ne hanno bisogno!

Mi raccomando quindi definisci bene il tuo target di clientela e dirigi la tua comunicazione direttamente su di loro!

Se vuoi entrare nella nostra famiglia e ricevere gratuitamente qualche mail sul nostro fantastico lavoro ti basta inserire qui il tuo indirizzo di posta elettronica

Alla tua Libertà

Mirko Bifano

Mirko Bifano

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: