Barista, non farti fregare da chi non è nel settore

Nell’ultimo sigep ho notato una cosa molto particolare, attività che non hanno niente a che fare con il caffè si tostano in casa il loro prodotto.

 

Non sto scherzando, sono passati proprietari di panifici, negozi, supermercati ed altri che adesso mi sfuggono, che possiedono una piccola tostatrice e producono caffè per la vendita.

 

Ora mi chiedo come è possibile che un’azienda che non ha il suo focus sul caffè capisce le opportunità  che ci sono auto producendo il proprio caffè ed invece la maggior parte dei baristi non si interessa nemmeno al suo prodotto di punta?

 

Viene da pensare realmente,

allora forse la maggior parte dei baristi non capisce il rischio che sta correndo.

 

Arrivare tardi nella mente del cliente può fare davvero male alla tua azienda.

 

Cosa significa?

 

Se un tuo competitor a te vicino decide di iniziare a tostare il proprio caffè, iniziando a studiare e a migliorarsi prima di te sei letteralmente fregato, nella mente dei clienti lui sarà sempre il numero uno, è così in tutti i settori, chi crea una categoria e ne diventa il leader, a meno di errori grossolani, rimane leader.

 

Per la tua inerzia stai rischiando di buttare alle ortiche anni e anni di lavoro.

 

Mi rendo conto che non ti senti pressato dalla cosa, hai il tuo torrefattore, la tua macchina in comodato d’uso, le sue tazze, il suo zucchero, zero stress, ti basta alzare il telefono ed ordinare i tuoi grani, di un prodotto che non conosci, che non sai da dove arriva e come è stato lavorato e dopo tutto rimani a loro dal 50 all’80 % del profitto.

 

Per non volerti assumere le tue responsabilità come imprenditore stai mettendo a rischio la tua impresa.

 

Vuoi sapere cosa succederà in futuro?

 

Il prezzo del caffè continuerà ad aumentare mentre tu non riuscirai a stargli dietro, perché non puoi permetterti di alzare il prezzo della tazzina di caffè, non ne hai l’autorità e rischi di perdere clienti per strada pronti a sostituirti con l’ennesimo bar generalista ma al prezzo più basso.

 

Sarai costretto ad entrare in guerra sul prezzo, ma bada bene questa è una guerra fra poveri, dove nessuno esce vittorioso, ma tutti ne escono con le ossa rotte.

 

Lo so che ci vuole coraggio a cambiare la propria azienda e ci vuole coraggio ad investire denaro in questi periodi, ma è necessario, per riprendere il controllo e per poter aumentare i margini che ti garantiranno le risorse per poter crescere sempre di più.

 

Non lasciare che un panificio o un supermercato diventino gli esperti del caffè nel tuo paese non farti fregare da chi non è nel settore!

 

Ricorda:

 

“La fortuna aiuta gli audaci”

 

Se vuoi rimanere in contatto con noi iscriviti alla nostra newsletter inserendo qui in basso i tuoi dati

 

 

Alla tua libertà

 

Barista Libero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: