BARISTA, SFRUTTA IL “PASSAPAROLA”, OTTIENI REFERRALS DAI TUOI CLIENTI

8 Gennaio 2019 0 Di baristalibero
BARISTA, SFRUTTA IL “PASSAPAROLA”,  OTTIENI REFERRALS DAI TUOI CLIENTI

Fino a non molti anni fa l’unico strumento di marketing per un bar era alzare la saracinesca la mattina, attendere i clienti, soddisfarli al meglio e sperare che questi facessero un buon passaparola.

Di la verità, non è cambiata molto la storia rispetto ad un po’ di anni fa, magari rispetto a prima fai qualche post sui social network, ma comunque ti limiti ad aspettare e a sperare.

Se vuoi sopravvivere nel mondo di oggi non puoi più comportarti così, devi andare a cercare i tuoi clienti e fare in modo che il loro “passaparola” sia controllato da te!

Ora ti spiego meglio, seguimi nel discorso.

La prima cosa da fare è raccogliere i dati del nostro cliente!

 L’ho già scritto in altri articoli del blog, non puoi non avere una tua lista clienti, altrimenti stai lavorando alla cieca!

Sei in attesa sulla soglia del tuo bar con una sigaretta accesa ad aspettare che entri il cliente, questo significa non avere una lista clienti, e se hai appena aperto significa che va costruita, quindi si creano delle offerte per fare in modo che il cliente ci lasci i dati in cambio di qualcosa.

In questo modo inizi ad avere una base su cui lavorare.

Una volta creata una piccola lista clienti dobbiamo generare “il passaparola”, cioè generare referrals.

Come fare?

Devi creare una nuova offerta, si devi farlo ancora e devi farlo sempre per tutta la vita della tua azienda, devi sempre generare nuove offerte, continuamente, non dimenticarlo mai.

Quindi dicevamo, crea una nuova offerta, magari puoi fare una bella lettera scritta da te (ma che sembri scritta dal cliente) in cui lui fa un regalo ad un amico, il regalo potrebbe essere una colazione completa per due, ad esempio, comunque deve essere qualcosa che faccia piacere fare e ricevere.

Devi fare in modo che al tuo cliente faccia piacere darti i dati di qualche suo amico e anche a chi riceve la lettera faccia piacere ricevere questo regalo, in questo modo stai creando il passaparola.

Non devi mai preoccuparti del fatto che stai creando offerte o stai investendo per acquisire clienti, a livello di marketing l’acquisizione clienti è la cosa che costa di più, l’importante è sapere quanto stai investendo e con il tempo evitare di fare quelle azioni che non portano risultati, solo così puoi continuare a crescere.

Quando scrivi la lettera fa che sia un bel regalo del tuo cliente verso i suoi amici o parenti, quindi scrivi qualcosa che faccia piacere ricevere.

 Fai leggere la lettera al tuo cliente prima, se gli piace gliela fai firmare e  se c’è qualche cliente che preferisce scrivere di suo pugno la lettera va ancora meglio, è ancora più reale e ancora più bello ricevere una lettera da un amico.

Ora passa all’invio, ovviamente non inviare una bolletta o una busta intestata, ti prego, questo è un regalo del tuo cliente ad un amico, fai una bella busta che sia una bella sorpresa per chi la riceve, lascio la scelta al tuo buongusto.

Questa è un modo per generare referrals, il cosiddetto “passaparola” ma innescato da te e che va ad ampliare la tua lista clienti.

Puoi generarlo anche in altri modi, ma questo mi sembra molto semplice ed intuitivo devi solo scrollarti di dosso il fatto che i clienti arrivino a te senza investimenti, devi sempre investire per acquisire clienti, quindi il minimo che puoi fare per generare referrals è dare qualcosa in regalo.

È il minimo sindacale!

Fammi sapere cosa ne pensi ed iscriviti alla newsletter per rimanere in contatto diretto con noi

Alla tua libertà

Mirko Bifano

Mirko Bifano