TOSTARE IL CAFFÈ NEL TUO BAR; AUTORIZZAZIONI E BUROCRAZIA

1 Novembre 2018 0 Di baristalibero
TOSTARE IL CAFFÈ NEL TUO BAR; AUTORIZZAZIONI E BUROCRAZIA

Ecco una domanda che molti baristi si pongono, giustamente.

 Cerchiamo di capire cosa occorre a livello di autorizzazioni.

DISCLAIMER

Chiariamo subito che questo articolo non è legge; chiunque sia interessato ad inserire una tostatrice nel suo locale deve chiedere informazioni presso gli enti pubblici (Comune, ASL)

Prima di fare qualsiasi cosa.

In questo articolo cerchiamo solo di dare qualche piccola informazione presa dai canali istituzionali, fermo restando che tutte le opere, come modifica o avvio di un inizio attività, varia a livello locale, quindi sono informazioni da prendere sempre con le pinze per poi informarsi presso il comune in cui ha sede l’attività.

Fatta questa precisazione doverosa,

Ogni volta che andiamo a modificare la nostra attività a livello strutturale abbiamo bisogno di aprire una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività).

Che cos’è la SCIA?

La SCIA è la dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale) senza dover più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti.

La SCIA ai sensi dell’art. 19 della legge 241/90, produce infatti effetti immediati.

QUANDO NON SERVE PRESENTARE LA SCIA?

Non sono tenuti a presentare la SCIA i piccoli laboratori artigianali che impiegano fino a tre addetti adibiti a prestazioni lavorative e che:

  • Non producano, con impianti o macchine emissioni in atmosfera ai sensi del Decreto Legislativo 3 Aprile 2006 n. 152
  • Non abbiano scarichi idrici di tipo produttivo
  • Non producano rifiuti speciali pericolosi
  • Non abbiano un significativo impatto rumoroso con l’ambiente

INSERIRE UNA TOSTATRICE NEL TUO LOCALE PREVEDE LA PRESENTAZIONE DELLA SCIA?

Dipende da cosa hai intenzione di fare.

Mi spiego meglio. Se al momento non hai un laboratorio all’interno del tuo bar e decidi di crearlo in seguito all’acquisto di una tostatrice, ecco, in questo caso, hai bisogno di presentare la SCIA al Comune, e di metterti in regola con le leggi vigenti per evitare sanzioni.

Se, invece, hai già un laboratorio ma vai ad acquistare una tostatrice che ha bisogno di canna fumaria o che sia alimentata a gas, anche in questo caso hai bisogno di presentare la SCIA.

QUANDO NON HAI BISOGNO DI PRESENTARE LA SCIA?

Se all’interno del tuo bar hai già un laboratorio a norma, noi ti offriamo la possibilità di inserire una tostatrice che non ha bisogno di autorizzazioni.

Il prodotto che ti offriamo è classificato come un normale

“elettrodomestico professionale”.

È come se tu volessi inserire un forno rational all’interno della tua attività: non hai bisogno di nessuna autorizzazione, non prevede l’installazione di canna fumaria, ha emissioni bassissime, è alimentato ad energia elettrica, per cui non occorre nemmeno avere autorizzazioni anti incendio o collegamenti all’impianto del gas.

È finalmente la soluzione definitiva!

Sapere questo già ti deve far tirare un sospiro di sollievo, sappiamo tutti che cosa significa avere a che fare con la burocrazia.

Imparare a tostare sarà per te un percorso!

Non sarai in grado di farlo immediatamente, a meno che tu non sia già un professionista, e nella prima fase ti farai aiutare dalla macchina e da noi; poi inizierai ad approfondire, con corsi di aggiornamento tenuti da professionisti del settore sul caffè verde, sulla tostatura. Diventerai una persona nuova e con nuovi obiettivi, non sarai più solo il barista che spinge un pulsante.

Devi davvero prendere in considerazione questa strada se non vuoi rimanere indietro, devi diventare finalmente padrone della tua azienda e del tuo prodotto.

Sempre più persone vorranno staccarsi dal torrefattore ed essere indipendenti ma per chi arriva prima la fetta di torta sarà più grande perché verrà individuato come fra i pionieri di questo cambiamento!

Noi conosciamo benissimo l’importanza di apprendere questa professione, e ne conosciamo tutte le difficoltà; c’è bisogno soprattutto di passione, che può essere coltivata, e per farlo vogliamo invertire il processo e farti partire prima dall’acquisto della macchina per poi farti appassionare a questo splendido lavoro.

Non esitare ad entrare nel mondo di Barista Libero, e scopri come iniziare a tostare il tuo caffè, entra nella nostra newsletter e scopri come fare!

Alla tua libertà

 

Mirko Bifano

Mirko Bifano