BARISTA, CACCIA L’ANTILOPE E NON I TOPOLINI

18 Ottobre 2018 0 Di baristalibero
BARISTA, CACCIA L’ANTILOPE E NON I TOPOLINI

Barista, Imprenditore, coffee maker o abile organizzatore?

Ciao, sono Giacomo di Barista Libero e, in collaborazione con Mirko, professionista del mondo del caffè, portiamo avanti questo sensazionale progetto.

Immagino tu ti stia chiedendo di quale esperienza ti andrò a parlare e da quale settore io provenga…

Per la precisione, ristorazione; faccio il Cuoco da 14 anni!

Ho Lavorato in cinque Stati diversi, Ristoranti, Grossi Hotel, Servizio Professionale di Catering…

Ora Mirko ed Io portiamo avanti questo entusiasmante progetto per trasmettere, anche nel mondo del caffè, la tecnica imparata in cucina:

L’ORGANIZZAZIONE!!

Ebbene sì, negli anni ho imparato che l’organizzazione è tutto… Non c’è niente che riesca bene senza un’accurata organizzazione di tempi ed esecuzione.

L’esecuzione e l’organizzazione sono fondamentali!

 Il prodotto è, senza ombra di dubbio, l’elemento fondamentale del tuo bar, del tuo lavoro di barista ed imprenditore nel mondo del caffè!

Detto questo, come avrai letto dal titolo di questo articolo, voglio renderti partecipe di una situazione che ben conosco e che potremmo applicare alla perfezione anche sul caffè tostato.

Ed è per questo che mi rifaccio al titolo citando una persona che stimo – ho visto questo suo video e trovo sia illuminante – leggete le parole di Alfio Bardolla:

“Vi racconto una piccola storiella. È la storia di un leone. Ora, come sapete, il leone è un animale che ogni volta che si muove ha un grosso dispendio di energie, e i leoni possono mangiare due tipi di animali: possono mangiare dei topi, vanno, li catturano, li prendono e li mangiano, oppure possono correre dietro alle antilopi. Il problema è che se vado dietro ai topolini, devo continuare a correre dietro ai topolini e continuare a correre dietro ad un topolino è una roba faticosa lo stesso, però ogni volta che mangio un topolino non mi sazio mai e devo ricominciare perché non è sufficiente.

 Se invece mi organizzo e corro dietro ad una antilope, quando ho beccato l’antilope, fa mangiare me e tutta la mia famiglia per un bel po’ di tempo. Magari è un po’ più faticoso correre dietro ad una preda un po’ più grossa, però quella preda mi da mangiare per un sacco di tempo. Quindi, quando organizzate il vostro tempo, vorrei che incominciaste a pensare:

ma sto correndo dietro ad un’antilope o sto correndo dietro ad un topolino?”

Ecco che anche in quest’esempio riesco a sottolineare l’importanza dell’organizzazione.

Dico questo perché avendo la tua tostatrice personale ti potrai finalmente permettere di tostare le quantità di caffè che ti occorrono, da usare al dettaglio nel tuo bar, da vendere in pacchetti sottovuoto, da vendere macinato.

Con l’attrezzatura adeguata, potrai così stoccare il caffè tostato ed avere sempre la quantità giusta e necessaria al tuo lavoro.

So che in alcuni giorni il lavoro è più tranquillo ed in altri non hai nemmeno il tempo di respirare.

Cosa c’è di meglio se non avere già

una bella quantità di caffè tostato?

Quante cose si possono fare se l’organizzazione è già al massimo!

 La formazione sarà importante, imparerai a tostare e conservare…

Non sarai mai più preso alla sprovvista !

Chiamare il torrefattore, chiedergli se può portarti il caffè, pagarlo 25 € al chilo… Sarà tutta acqua passata!!!

Sarai finalmente padrone nel tuo locale; ovviamente avrai la responsabilità, ci metterai la faccia – come ce la metto io in cucina – ma finalmente sarai l’organizzatore della tua vita!

Continua a seguire il blog, nuovi articoli stanno per essere pubblicati, ci tengo e ci teniamo molto a condividere con te questa mentalità, queste tecniche di lavoro che ti miglioreranno la vita.

Lascia qui il tuo indirizzo email se vuoi sapere come fare per tostare finalmente il tuo caffè

Alla tua libertà

Giacomo Grosso

Giacomo Grosso