BARISTA, QUANTO SARESTI DISPOSTO A PAGARE UNA MACCHINA CHE TI FA GUADAGNARE 63.360 € L’ANNO?

Ok, chiariamo subito che non stiamo parlando di una macchina che stampa soldi, la vorrebbero tutti ma non credo sia legale 🙂

In questo caso parliamo di una macchina che andrà a produrre il tuo prodotto principale:

IL CAFFÈ.

Va bene, facciamo un piccolo preambolo, per capirci meglio.

Come funziona normalmente il mercato dei bar?

Si prende la decisione di aprire un bar o di rilevarne uno,

di solito dopo aver lavorato anni come barista

(spero che mai e poi mai passi per la testa a qualcuno di aprirlo senza esser stati mai un giorno dietro al banco, purtroppo so che è successo anche questo).

Si parte con la scelta della location e con la trattativa, poi si passerà ad organizzare l’arredamento del locale e contemporaneamente si farà la ricerca del commercialista che ti seguirà in questo percorso

 (consigliabile invertire il processo e rivolgersi prima al commercialista ma, ahimè, questo è un errore che ho commesso anch’io).

Mentre siamo immersi nei lavori per il locale, inizia la ricerca dei fornitori; per cercare di spuntare quanto più possibile, si parlerà con quante più aziende disponibili

(lo so che è così, a meno che non hai già delle persone di fiducia).

A questo punto ti sei rivolto anche ad una torrefazione che ti ha piazzato una macchina del caffè nuova fiammante, con un macinadosatore, macchine per ginseng ed orzo, tè, cioccolata e quant’altro.

Sei pronto a partire, e via all’inaugurazione!

Questo più o meno è l’iter, con tutte le varianti del caso, ma il problema, a mio avviso, è che stiamo trascurando quello che noi facciamo come lavoro:

noi serviamo caffè.

Da barista, non ti ha mai sfiorato l’idea che non conosci a fondo cosa stai servendo?

Diciamoci la verità, hai delegato completamente la tua materia prima ad un’altra azienda. Capiamoci però, io non sto dicendo che hai sbagliato, lo so bene che si è sempre fatto così, a me interessa che tu sia consapevole di quello che fai.

Puoi decidere di fregartene e continuare per la tua strada, ma poi non lamentarti quando un tuo competitor più preparato di te ti costringerà a chiudere,

non sarà colpa della crisi!

La prima cosa da fare è essere un professionista in quello che fai. Non puoi pensare di costruire case se non lo hai mai fatto in vita tua! Studi, impari, poi inizi col posare un mattone, poi un altro e poi un altro ancora, alla fine avrai costruito la tua prima casa.

Questo per dire che se il fatturato principale lo ottieni grazie al caffè che vendi, non puoi permetterti di trascurarlo e delegarlo in toto ad un’altra azienda.

Puoi compiere delle scelte dopo aver studiato il caffè; puoi decidere di rimanere con un torrefattore e prendere da lui in comodato d’uso la macchina del caffè e il macinadosatore, sapendo che lo stai pagando un occhio della testa,

ma l’importante è saperlo!

Potrai decidere di investire nell’acquisto della macchina, macinadosatore ed iniziare ad abbassare il costo del tuo prodotto, sarai molto più libero, e potrai cambiare fornitore come credi!

OPPURE

Puoi prendere una decisione coraggiosa: intraprendere la strada per la produzione in proprio del tuo caffè.

Non è di sicuro la via più facile, ma è quella che ti darà molte più soddisfazioni, guadagni, prevedendo tanto impegno, dedizione e passione!

Se il consumo medio di caffè in un bar è di 2 kg circa al giorno, ad un prezzo di 1 € in media, ti porta di fatturato circa 63.000 € l’anno – ovviamente parliamo di fatturato, quindi sappiamo bene che non sono soldi che ti metti in tasca completamente, ma l’ho fatto per rendere l’idea!

Quindi, quanto saresti disposto a pagare una macchina che ti fa guadagnare 63.000 € l’anno?

La macchina in questione è ovviamente una TOSTATRICE.

Puoi produrre finalmente in proprio il tuo caffè senza delegarlo ad altri!

Ora intendiamoci, fatturerai la stessa cifra anche rimanendo con il tuo torrefattore con la sottile differenza che i tuoi margini saranno nettamente diversi,

producendo il tuo caffè ti potrai mettere in tasca cifre che nemmeno hai mai pensato di guadagnare.

Quello che voglio spiegarti qui

 è che, se decidi di impegnarti e di investire su di te e sulla tua azienda, oggi hai la possibilità di acquistare una TOSTATRICE

 che praticamente si paga da sola.

Noi siamo qui per fornirti tutto quello di cui hai bisogno per poter affrontare questo stravolgimento completo della tua azienda,

non sarai più solo il barista ma un professionista del caffè che sa cosa sta lavorando, e non sarai più solo il titolare di un bar ma di una micro torrefazione che può puntare a crescere sempre di più!

 

Regalaci la possibilità di mostrarti un’altra strada!

Se vuoi sapere quanto dovrai investire per fatturare tutti gli anni almeno 63.000 €, inserisci in basso i tuoi dati e ti invieremo  la nostra newsletter con tutte le informazioni che desideri.

Alla tua libertà

 

Mirko Bifano

Mirko Bifano

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: