LA PIAGA DEL COMODATO D’USO “GRATUITO”

Ciao Barista, oggi parliamo di comodato d’uso “gratuito”.

Come siamo arrivati a questo punto?

Se siamo in questa situazione, in cui quasi tutti si improvvisano baristi, è dovuto principalmente alle macchine offerte dai torrefattori in comodato d’uso,

perché, diciamoci la verità, in questo modo tutti hanno potuto risparmiare migliaia di euro e, soprattutto, hanno evitato un passaggio fondamentale che è quello di formarsi,

quindi anche il tempo impiegato per capire come funziona la macchina che hai comprato e come si tiene in ordine!

Non credo ci sia bisogno di dire che il concetto di comodato d’uso “gratuito” è una presa in giro;

poi, se c’è qualcuno che vuole essere preso in giro, può continuare così!

È chiaro che la torrefazione deve rientrare da un investimento fatto sulla macchina del caffè e il macinadosatore,

e chi credi che paghi questa attrezzatura in comodato d’uso?

Esatto, la paghi tu!

Capisco che

 “si è sempre fatto così”.

Ti capisco davvero, l’ho fatto anche io, ma prima o poi devi aprire gli occhi;

il mondo è cambiato e sta cambiando alla velocità della luce e tu devi essere pronto a migliorarti continuamente.

C’è una frase di Darwin che dice:

“Non è la più forte delle specie che sopravvive né la più intelligente ma quella più reattiva ai cambiamenti”

È illuminante, non trovi?

Pensaci bene… con la tua attività hai fatto delle evoluzioni?

Sono sicuro di si,

 ma le hai fatte anche con il tuo marketing?

A parte, forse, fare qualche post su facebook, non credo tu sia andato oltre, sbaglio?

Allora cosa ci blocca?

Cosa ci spinge a fare continue evoluzioni in tutti gli ambiti della nostra azienda ma continuiamo ad aver paura di toccare il nostro business principale,

il marketing?

Ci è stato inculcato che è difficile farlo, che è difficile farlo da soli, ma non farti ingannare, sei più intelligente di così!

Come fai a rimanere impassibile e a non cercare informazioni, a capire cosa stai lasciando sul piatto… io impazzirei!

Tutto questo per cosa?

DEVI PRODURRE IL TUO MARKETING.

Il mondo va in quella direzione, prima lo capisci e prima inizierai a guadagnare davvero!

Ovviamente, io voglio che tu sia libero e che abbia la libertà di chiudere questa pagina quando ti pare.

Ma questo non cambierà la tua situazione.

Continuerai ad essere spennato e quando vedrai i tuoi competitor con il loro brand affermato ormai sarà tardi per te, avrai perso il treno;

un conto è essere fra i primi a cambiare ed un conto è arrivare dopo!

scrivimi la tua email qui ed entra in barista libero.

NON PERDERE IL TRENO!

Alla tua libertà

Mirko Bifano

Mirko Bifano

3 commenti su “LA PIAGA DEL COMODATO D’USO “GRATUITO””

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

QUIZ GRATUITO

che barista sei?